Viaggiare in bicicletta è quanto di più vicino ci sia al concetto di libertà in viaggio, perché lascia spazio all’improvvisazione, ai cambiamenti di percorso e di idee. Non si può però dimenticare che serve spirito di adattamento, infatti l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. L’imprevisto di cui parliamo oggi è meteorologico: la pioggia, che può arrivare all’improvviso. Vi lasciamo qui alcuni consigli utili per affrontarla mentre si viaggia in bicicletta.

Abbigliamento

Scegliere i capi da portare in viaggio è importante. Per evitare di inzupparsi, considerate di avere con voi l’abbigliamento giusto che risponda a due caratteristiche: impermeabile e traspirante. C’è un’ampia scelta di capi tecnici che rispondono a queste esigenze, in ogni fascia di prezzo. Un set antipioggia, che comprenda tutto, dal casco alle scarpe, che copre bene, non ci fa sudare e ci protegge dalle intemperie renderà ogni ciclo-viaggio più confortevole. Resta sempre valido il mantra “vestirsi a cipolla” per poter modulare il grado di protezione che vogliamo avere ma, ricordate che avere con sé un capo esterno waterproof è fondamentale.

Protezione della bici

Per evitare che le ruote bagnate dalla pioggia possano alzare l’acqua e sporcare la bici e i bagagli di fango, ma soprattutto inzaccherare la schiena, possono essere molto utili i parafanghi. Nelle bici da viaggio e sulle gravel più moderne c’è tutto lo spazio necessario per poterli installare e tenerli sempre fissati al telaio, però è possibile anche scegliere parafanghi smontabili/estensibili che possono essere montati in caso di necessità. 

Parafanghi

Se vogliamo invece proteggere la componentistica ed evitare ossidazione e usura precoce, bisogna pensarci prima della partenza. Quindi ricordiamoci di lubrificare le parti meccaniche della bici con grassi adatti (al rame per le filettature, al litio per i cuscinetti) che proteggono dal dilavamento della pioggia. Inoltre bisogna avere un film protettivo di olio “da bagnato” sulla catena, per mantenerla scorrevole anche in caso di pioggia. Se possibile, portate con voi una confezione di lubrificante da catena per poter intervenire anche durante il viaggio.

Bagagli 

Ci sono moltissimi tipi di borse e la scelta è soggettiva, dalle classiche pannier sul portapacchi, al bikepacking sul telaio passando da soluzioni che sfruttano anche la forcella anteriore. In ogni caso, quando si viaggia in bici, l’obiettivo deve essere di mantenere le cose all’asciutto in caso di pioggia, improvvisa o meno. Come fare? Una possibilità è optare per bagagli waterproof (più costosi e performanti) mentre l’altra è quella di dotare di cover antipioggia le borse non impermeabili. Ovviamente è lecito anche un mix tra borse waterproof (ad esempio quella anteriore da manubrio con gli oggetti personali e il cibo) e altre no. L’importante è tenere nelle borse le cose ben separate tra loro, ad esempio in buste di plastica con chiusura ermetica, bilanciando il carico, per avere la possibilità di intervenire in caso di pioggia senza bagnare i vestiti e tutto il resto.

Proteggere i bagagli in bicicletta

Come pedalare sul bagnato

Non è difficile né pericoloso, ma bisogna prestare attenzione perché l’acqua può nascondere le insidie della strada come le buche e quindi occorre tenere in considerazione alcuni aspetti:

  • Concentrazione. Guardate sempre di fronte a voi, state attenti alla strada (non spippolate sullo smartphone!), perché fondo scivoloso e scarsa visibilità possono creare problemi.
  • Ostacoli. Evitate i tombini e le buche. I primi sono scivolosi e potrebbero farvi cadere, nelle seconde soprattutto in caso di strada scivolosa o sterrato fangoso, la bici potrebbe “piantarsi”. Rallentate l’andatura e schivate gli ostacoli, dateci retta.
  • Freni. Quando frenate, evitate le pinzate estreme, invece di frenare di colpo, date dei piccoli colpetti al freno, alternando anteriore e posteriore. Vi fermerete nello stesso tempo e nello stessa quantità di spazio ma eviterete di bloccare le ruote.

In conclusione, non lasciatevi sorprendere dalla pioggia! Se agite d’anticipo con i giusti accorgimenti riuscirete a godervi anche le pedalate sotto l’acqua, senza bagnarvi e mantenendo i vostri bagagli all’asciutto.