La Spagna è la meta ideale per gli amanti della bicicletta. La sua diversità geografica e il bel clima permettono di fare cicloturismo durante tutto l’anno. 53 Riserve della Biosfera e 16 Parchi Nazionali oltre ad alcuni degli itinerari più belli e meglio segnalati d’Europa costituiscono il patrimonio cicloturistico (e non solo) del Paese.

Tra questi percorsi il più noto è sicuramente il Cammino di Santiago con le sue numerose varianti: il celebre Cammino Francese, da Roncisvalle; il Cammino Aragonese, da Somport nei Pirenei; il Cammino Portoghese; il Cammino del Nord, che corre lungo il litorale atlantico. Ma ci sono anche percorsi più brevi, come il Cammino Inglese in Galizia, il Cammino Primitivo che parte da Oviedo, il Cammino Basco dell’Entroterra, che attraversa i Paesi Baschi e si congiunge con il Cammino Francese, e il Cammino Lebaniego, un ramo del Cammino del Nord in Cantabria.

Ma a sorprenderci ci sono anche itinerari ispirati alla storia leggendaria, si veda Cammino del Cid o che ripercorrono le antiche vie fluviali, come il Canale di Castiglia. E ancora le linee ferroviarie dismesse delle 120 Vías Verdes e i Caminos Naturales. Infine gli Itinerari EuroVelo: molte tratte lungo il Mediterraneo sono perfette per la pratica del cicloturismo, come ad esempio l’itinerario EuroVelo 8 che va da Cadice ad Atene. 

L’ANDALUSIA

La Regione Andalusa è celebre per i paesaggi variegati, i bianchi borghi pieni di fascino, le grandi città monumentali e le celebri festività. La sua ricca cucina tradizionale e d’avanguardia, nonché il vasto patrimonio culturale offrono un territorio pieno di contrasti da esplorare in bicicletta: valli e colline, l’alta montagna e chilometri di costa; tutto con una grande varietà di infrastrutture e servizi. 

In MTB si possono percorrere, in solitaria o guidati da professionisti, i tracciati della Sierra Nevada, della Alpujarra e della Sierra Cabrera

Andalusia
Andalusia

Chi cerca una vacanza lenta che permetta di esplorare al proprio ritmo il territorio, ci sono le già citate Vie Verdi, come la Via Verde dell’Olio che corre vicino al Geoparco Sierras Subbéticas, Patrimonio Unesco. Oppure il “TransAndalus”, un percorso di 2000 km in mezzo alla natura che si estende per tutta la regione. 

A Cadice il colore delle montagne, quello del mare e del cielo offrono una vera tavolozza di emozioni; il ritmo dei venti, i sapori dei vini e dei frutti di mare si mischiano alle suggestioni della sua complessa storia, a quelle dell’arte e del  flamenco. E si viene accolti sempre dalla simpatia e la gentilezza del suo popolo

L’ARAGONA

La diversità geografica, che comprende una grande varietà di paesaggi, l’estesa rete di strade secondarie e il clima dell’Aragona, ne fanno un territorio unico per praticare sia la mountain bike che il ciclismo in generale. Ci sono percorsi per tutti i livelli, molti adatti anche alle famiglie.

L’Aragona è la terza destinazione ciclistica in Spagna per numero di turisti internazionali. Emozioni e avventure a due ruote si vivono nei magnifici Pirenei, nelle aspre montagne iberiche di Saragozza e Teruel e lungo le sorprendenti pianure della valle dell’Ebro.

Spagna Aragona
Regione Aragona

Sono più di 300 i percorsi per gli appassionati di mountain bike. La regione dispone di 8 centri dedicati alla mountain bike, ampie aree che offrono tracciati segnalati e di diversi livelli, in base all’esperienza dell’utente: per principianti, per famiglie, per appassionati e per esperti, e tutti possono cimentarsi con fantastiche discese, enduro e cross country. L’Aragona è un punto di riferimento MTB per le prove di fama internazionale, come la Quebrantahuesos, l’Orbea Monegros, la BTT Trans Highlands, la Trans-Nomad, la Calcenada, la Vuelta al Moncayo GR 260 e la TowCar Ribagorza Ports.

Ci sono poi i grandi percorsi ciclabili, come i Trans-Pirenei e il Sentiero Natura dell’Ebro, le vie verdi, come l’iconica Val de Zafán che termina nel Mar Mediterraneo, o il percorso Ojos Negros, il più lungo della Spagna.

L’Aragona è inclusa in un percorso Eurovelo “iberico” da Lisbona a Tolosa. 145 km che attraverseranno il territorio aragonese da sud a nord e su grandi piste ciclabili, nella provincia di Teruel, sfruttando il vecchio tracciato ferroviario. Le vie verdi Val de Zafán e Ojos Negros si intrecceranno con il percorso “Mediterraneo” Eurovelo 8, creando un anello nell’est della penisola.

Il ciclismo nell’Aragona è una risorsa turistica di prima classe, nel presente e nel futuro.

LA REGIONE DI VALENCIA

Con più di 300 giorni di sole all’anno e una temperatura media annua di 19º, la Regione di Valencia è ideale per praticare la mountain bike, il ciclismo su strada e il backpacking

Qui la natura regala foreste, cime alte quasi duemila metri, dirupi selvaggi con una folta vegetazione, steppe, estese aree umide, suggestivi passi di montagna, cale appartate e spiagge infinite. A disposizione dei ciclisti ci sono numerose strutture pensate per loro: Vie Verdi, centri per mountain bike, piste ciclabili, arrampicate in montagna e sentieri segnalati, nonché imprese impegnate a rendere l’esperienza autentica e sicura. Ogni comune promuove e sviluppa percorsi cicloturistici nel suo territorio.

Spagna Regione di Valencia
Regione di Valencia

Ci sono 13 Vie Verdi distribuite nelle tre province che offrono agli utenti un percorso facile e comodo, accessibile. Attraversano gallerie, passano su viadotti dal panorama spettacolare o fanno scoprire angoli tranquilli e bellissimi, grazie all’eccellente segnaletica e all’ottima progettazione. Vie Verdi come la Ojos Negros, che attraversa la bellissima Valle della Palancia; la Via Verde de Alcoi, un’oasi di pace che attraversa il cuore del Parco Naturale della Font Roja, tra pini e lecci; o la Via Verde del Mar, autentico gioiello del Mediterraneo che corre lungo la costa frastagliata tra Benicàssim e Oropesa del Mar.

Per chi ama l’adrenalina, i dieci centri per mountain bike della Regione Valenciana offrono un’ampia rete di percorsi di montagna che si snodano principalmente su piste nei boschi, sentieri e strade non asfaltate, sempre segnalati. Percorsi provati da esperti e classificati per colore a seconda della difficoltà. La maggior parte sono circolari, ma alcuni permettono di estendere il percorso e collegarsi con altri tracciati. È quindi possibile aumentare i chilometri ripartendo lo sforzo su più giorni, per raggiungere l’interno, le città e i paesi della costa. 

Qui, qualunque sia il livello sportivo del ciclista, si pedala sempre in totale sicurezza. 

L’ISOLA DI TENERIFE

Tenerife rappresenta una destinazione ideale per poter praticare numerose attività sportive e ricreative: l’isola si propone come una palestra all’aria aperta da sfruttare 365 giorni all’anno. Il clima, i suoi paesaggi e gli spazi naturali, le sue infrastrutture di eccellente qualità la rendono un vero e proprio paradiso sia per le squadre di atleti professionisti, sia per i semplici amanti dello sport. In solo mezz’ora si può passare da un allenamento in riva al mare ad uno a 2000 metri di altezza, dove è presente il Parco Nazionale del Teide, che consente di abituare il corpo a sostenere grandi sforzi, o deliziando la vista con un paesaggio stupendo mentre si pratica sport.

I paesaggi dell’Isola ed i suoi contrasti rendono Tenerife un luogo con molte e differenti possibilità di poter praticare sport e attività immersi nella natura per gli amanti del delle due ruote.

Spagna Tenerife
Tenerife

Ciclismo. La rete di strade dell’isola è molto ampia, molto ben conservata e spesso in zone poco trafficate. Si ha la possibilità di praticare il ciclismo su strade che raggiungono i 2000 metri di altezza, ai piedi del Teide o a livello del mare. Ogni anno, Tenerife viene eletta come meta ideale da prestigiosi ciclisti professionisti per lo svolgimento di test legati a importanti appuntamenti come il Tour de France o le Olimpiadi. 

Mountain Bike. Ci sono circa 200 chilometri di percorsi che attraversano tutta l’isola. Nella maggior parte dei casi, questi tracciati si sviluppano nella zona alta di Tenerife, principalmente nella Corona Forestale. Una rete completa di piste caratterizzate da una serie di servizi, come trasporto e parcheggio

Quando si parla del marchio Tenerife sono inclusi anche coloro che desiderano praticare lo sport preferito secondo il proprio ritmo, che uniscono l’attività sportiva alla bellezza del paesaggio che li circonda, da soli, in coppia o in famiglia, ovvero quelli per cui non è importante arrivare primi, ma il percorso in sé. Il brand “Tenerife sport e avventura” include non solo le attività, ma anche le aziende specializzate nei servizi per gli sportivi, quelle di intrattenimento, i centri tecnologici, i grandi eventi sportivi e le strutture alberghiere.