Quest’estate vi abbiamo annunciato la nuova edizione della Fiera del Cicloturismo. Ora vi raccontiamo qualche novità.

Come anticipato, la manifestazione si terrà venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 aprile 2024, a Bologna, nello spazio DumBO che l’ha ospitata lo scorso anno. Organizzata da Bikenomist e con Bikeitalia come media partner, la Fiera del Cicloturismo è diventata un punto di riferimento per il settore del turismo in bicicletta.

È il luogo per trovare ispirazione, dove i viaggiatori potranno scoprire e riscoprire destinazioni e itinerari per le prossime vacanze. Ma è anche lo spazio dove gli operatori e le istituzioni possono creare nuovi business, fare formazione e allacciare nuove relazioni.

fiera del cicloturismo bologna
adsf

Le novità della Fiera del Cicloturismo 2024

Ad aprile i workshop pratici avranno più spazio, visto il successo riscontrato nella scorsa edizione. Sarà arricchito anche il programma dei Bikeitalia Talks, che vedranno sempre più esperienze narrate sul palco.

L’area espositiva sarà più ampia, sia indoor che outdoor. E non potrebbe essere diversamente, visto che a cinque mesi dall’evento gli spazi espositivi sono già stati quasi tutti prenotati.

Workshop-ciclomeccanica

Per rispondere all’esigenza di creare reti e relazioni tra i cicloturisti, sarà allestita una “bacheca” per trovare compagni di viaggio. E non mancheranno le pedalate per scoprire Bologna e dintorni.

Gli espositori

Oltre alle destinazioni, come Spagna, Turchia, Slovenia, Repubblica Ceca, Croazia, Belgio, Regione Sicilia, Veneto, Basilicata, Toscana e Friuli Venezia Giulia, la Fiera del Cicloturismo ospiterà aziende del settore bici e servizi come Shimano, Canyon, Decathlon, Gazelle, Bergamont, BRN, Repower.

Il Forum del Cicloturismo

La giornata di venerdì 5 aprile, sarà dedicata agli operatori del settore. Si tratta infatti di una giornata B2B: torna infatti il Forum del Cicloturismo, con il suo punto di vista internazionale e un chiaro motivo conduttore: lo sviluppo di nuovi modelli di business in ambito cicloturistico.

Ecco perché sarà intensa l’attività di formazione dedicata a hotel, guide, noleggiatori, tour operator, organizzatori di eventi che vogliono iniziare a muoversi nel settore del cicloturismo.

Verranno inoltre organizzati laboratori per raccontare le buone pratiche italiane e internazionali. Non mancheranno attività di networking e workshop 1:1 per incontrare i buyer del settore.

Abbracciare il percorso del turismo attivo e sostenibile è un impegno per salvaguardare la bellezza del nostro pianeta e le sue sfumature culturali. Attraverso ogni pedalata, ogni passo e ogni scelta ecologica, apriamo la strada a un futuro in cui l’esplorazione si armonizza con la conservazione delle unicità. Quando ci muoviamo con leggerezza, lasciamo dietro di noi un’impronta gentile, preservando le meraviglie del nostro mondo per le generazioni future garantendo sostenibilità economica ai territori.” dichiara Pinar Pinzuti, direttrice della Fiera del Cicloturismo e membro del consiglio di EuroVelo.

Infine, ISNART presenterà il IV Rapporto sullo stato del Cicloturismo.

Le giornate del pubblico

I visitatori sono attesi sabato 6 e domenica 7 aprile. L’ingresso è gratuito, previa registrazione.

parcheggio bici

Invitiamo tutti a venire in bicicletta, perché anche per la prossima edizione ci sarà un grande parcheggio sorvegliato dove potranno essere legate 500 bici.

I bambini potranno sperimentare attività ludiche in totale sicurezza nell’Area Kids, lo spazio dedicato al movimento e alla consapevolezza.

Info pratiche

Tutti gli aggiornamenti su orari, espositori, novità saranno pubblicate su questo sito. Per non perdere gli aggiornamenti potete iscrivervi alla newsletter.

Per esporre alla Fiera del Cicloturismo potete scrivere a [email protected] o compilare il form.