Le Fiandre in bici: scegli il tuo percorso

Come ti immagini una pedalata nelle Fiandre? A questa domanda, le risposte possono essere molto diverse. Seguire lentamente un corso d’acqua tra le verdi campagne, oppure spingere sui pedali per vincere il pavé e raggiungere la cima di uno dei mitici muri del Giro delle Fiandre. Attraversare i frutteti del Limburgo Belga, o città con centri storici costellati da edifici secolari. Affrontare i pendii delle Ardenne Fiamminghe o rilassarsi lungo la costa del mare del Nord. Pedalare lambendo le cime degli alberi, o sotto il livello dell’acqua.

Qual è la risposta giusta? Nessuna, perché sono tutte valide.

Fiandre, itinerari iconici
Fiandre, itinerari iconici

Nelle Fiandre, la regione del nord del Belgio, la bici è cultura che vive nella quotidianità degli abitanti e di chi le visita. La fittissima rete di piste ciclabili, i cui incroci sono chiamati “nodi”, rende un’escursione di poche ore o una vacanza di più giorni un’esperienza facile e molto varia. Lunghezze diverse, pendenze differenti, combinazioni infinite: che sia la tua prima vacanza in bici, o che tu abbia ore di allenamenti nelle gambe, nelle Fiandre troverai la strada che saprà soddisfarti.

Per aiutarti a scegliere sono nate le Iconic Cycle Routes, ovvero gli itinerari ciclabili iconici delle Fiandre (su www.fiandreinbici.com tutte le informazioni, include le tracce GPX). Questi itinerari collegano il meglio della regione ed hanno lunghezze e difficoltà differenti, da uno a tre. Sono quindi adatti a tutti, modulabili se non vuoi portarli a termine completamente o se vuoi fare deviazioni, e riportano la segnaletica in entrambe le direzioni. Puoi quindi scegliere in quale direzione vuoi pedalare, dove vuoi iniziare o finire, come chi ci è stato prima di te.

Gli itinerari più facili: le vie d’acqua

L’acqua contraddistingue i quattro itinerari ciclabili iconici delle Fiandre più semplici, con livello di difficoltà uno. L’itinerario costiero, 85 km, ti porta lungo la spiaggia con vista sul Mare del Nord, attraverso dune e boschi, ed esplora i vasti paesaggi pianeggianti dei polder, alla scoperta della storia della vita costiera. Sessantatré sono invece i chilometri, in parte pedalati sugli argini di uno dei grandi fiumi d’Europa, dell’itinerario della Mosa, dove incontrare uccelli migratori e animali in libertà, e visitare pittoreschi villaggi. Natura e iconiche architetture si alternano anche lungo i 181 km dell’itinerario della Schelda, il fiume che collega Gent e Anversa e che viene più volte attraversato in traghetto lungo il percorso, offrendo momenti per far riposare le gambe, ma non gli occhi. Ed infine l’acqua dei laghi balneabili toccati dall’itinerario Kempen, dai paesaggi estremamente variegati: brughiere, boschi, dune desertiche e antichi siti minerari. Ma la vera chicca lungo questo percorso è la possibilità di pedalare sospeso da terra, all’altezza delle chiome degli alberi.

Fiandre, le vie d'acqua
Fiandre, le vie d’acqua

Gli itinerari intermedi: attraverso la storia

Gli itinerari iconici con difficoltà due sono quelli che raccontano meglio la storia delle Fiandre, a cominciare dai Flanders Fields, i territori teatro della Prima Guerra Mondiale. Bunker, trincee, crateri lasciati dalle bombe, tunnel sotterranei, ma soprattutto il toccante silenzio nei cimiteri militari: i 100 km dell’itinerario ‘14-’18 sono una pedalata nella memoria. L’itinerario città d’arte è invece decisamente più lungo, 342 km, ma è uno degli itinerari iconici più attraenti per chi visita per la prima volta le Fiandre: le città di Bruxelles, Lovanio, Anversa, Mechelen, Gent, Bruges e Ostenda in un unico percorso ricco di arte e cultura.

Fiandre, Lovanio
Fiandre, Lovanio

Gli itinerari più impegnativi: pendenze e lunghezze per chi ha gamba

La dolcezza dei paesaggi della campagna fiamminga può ingannare la mente, ma non le gambe. Colline e pendii creano panorami unici, che vanno saputi affrontare. L’itinerario cintura verde circonda Bruxelles con 126 km di continui saliscendi, attraverso la campagna di Bruegel e del luppolo, tra castelli e soste per una birra geuze. Litinerario delle colline, 459 km, rispecchia il nome: una pedalata impegnativa attraverso le Fiandre meridionali, da est a ovest fino alle famose Ardenne Fiamminghe dei campioni, sempre costellate da tappe gustose. Ultimo, ma primo in lunghezza, l’itinerario delle Fiandre: 962 km dalla campagna al mare, passando per le città d’arte e piccoli villaggi storici, è l’itinerario a lunga percorrenza che unisce gli itinerari ciclabili iconici di tutte le Fiandre.

Fiandre, la costa
Fiandre, la costa

Accessibilità

Le Fiandre hanno l’ambizione di essere una meta per piacevoli vacanze adatte a tutti: dai più giovani ai senior, per turisti con o senza disabilità o che necessitano di attenzioni particolari. Una vacanza in bicicletta non fa eccezione: anche le piste ciclabili possono essere la meta anche di chi ha esigenze specifiche, per un’esperienza completa della cultura fiamminga!

RIFERIMENTI
Per saperne di più visita il sito di VisitFlanders  www.visitflanders.com/it