Come preparare la bici per il tuo prossimo viaggio

Hai deciso di affrontare il tuo primo viaggio in bicicletta. Hai scelto la traccia che vuoi seguire, hai studiato la destinazione e hai preso le ferie al lavoro. La bici è pronta. Ma è davvero pronta? È arrivato il momento di verificare se lo sia e di prepararla al meglio per la tua prossima avventura. Vediamo quali sono i passi che devi compiere per far sì che la tua bicicletta sia al meglio possibile.

Controlla il telaio

Qualunque sia il materiale del telaio della tua bici (carbonio, alluminio, acciaio o titanio), devi essere sicuro che non presenti problemi che possono poi produrre una rottura durante il viaggio. Controlla i punti critici del telaio: dietro la serie sterzo, sotto al movimento centrale, nella giunzione dei foderi con il tubo piantone, a livello del collarino che stringe il reggisella. Se il tuo telaio è in carbonio e in quelle zone presenta delle decolorazioni, graffi o scheggiature, smetti subito di usarlo e portalo a riparare (potrebbe essere criccato). Se il tuo telaio è in alluminio o acciaio e in tali zone presenta delle crepe, rivolgiti a un meccanico per una valutazione.

Fai un check della trasmissione

Per prima cosa controlla che la catena non sia eccessivamente consumata o che presenti delle maglie che si stanno sfaldando. Poi controlla se i denti dei pignoni o delle corone non siano eccessivamente rovinati (lo capisci dal fatto che hanno una forma triangolare) o che alcuni denti siano rotti. Afferra i pedali e prova a spingere e tirare: se senti muoversi il tutto, allora devi rivedere i cuscinetti del movimento centrale. Controlla anche che il deragliatore posteriore non abbia le pulegge dentate rotte e che (se osservi la bici da dietro) la piastra che regge le pulegge sia allineata al telaio. Assicurati che i freni funzionino La tua sicurezza e incolumità dipendono dall’efficienza dei freni della tua bicicletta. Se hai i freni a pattino, controlla che i pattini non siano usurati, che tocchino interamente sulla pista del cerchio senza pizzicare il copertone e che i cavi freno non siano arrugginiti o sfilacciati. Se hai i freni a disco idraulici, assicurati che i freni non fischino quando freni, che le pastiglie non siano usurate e che il disco, ruotando, non sia storto e che non sfreghi nelle pastiglie. Infine, se senti i freni spugnosi quando premi la leva del freno è probabile che tu abbia bisogno di eseguire lo spurgo dell’olio.

Controlla i copertoni

Assicurati che i copertoni che hai scelto siano adatti al terreno che affronterai. Poi valuta lo stato di salute degli pneumatici. Se i tuoi copertoni sono montati sulla bici da un po’ di tempo, controllali accuratamente. Passa la mano sulla parte laterale del copertone (la spalla). Valuta che non vi siano buchi, sfilacciature o punti dove la camera d’aria sia fuoriuscita. Fai un check della valvola della camera d’aria: è rotta, piegata o arrugginita? Se hai il tubeless, è inchiodata oppure è fuoriuscito del lattice? Controlla poi la parte centrale, quella che va a contatto con il terreno: il copertone è troppo liscio? Il disegno dei denti è ancora visibile? Ci sono dei punti in cui si vede la carcassa sotto la gomma? Se hai risposto sì ad anche solo una di queste domande, allora ti conviene cambiare i copertoni. Ricordati poi di gonfiarli alla pressione corretta.

Hai tutti i ricambi?

Infine controlla all’interno delle tue borse e valuta se hai portato con te tutti i ricambi e gli attrezzi necessari per affrontare i piccoli problemi meccanici che possono presentarsi durante un viaggio in bici.

Ecco una breve lista

Ricambi

  • 2 camere d’aria della misura corretta,
  • una patch per il copertone,
  • 2 pattini freno / 2 pastiglie di ricambio,
  • 2 falsemaglie per la catena,
  • 4-5 fascette da elettricista,
  • un lubrificante per la catena,
  • un filo del cambio di scorta.

Attrezzi

  • Attrezzi pompa a mano (che riesca a raggiungere la pressione richiesta dal copertone),
  • uno smagliacatena,
  • 2 levagomme in plastica,
  • un multitool con tutti gli attacchi corretti per le viti della tua bici,
  • del nastro americano di emergenza,
  • una pinza o un coltellino svizzero.

Meccanica di emergenza per ciclisti e cicloviaggiatori

Abbiamo chiesto a Sergio Borroni – cicloviaggiatore con 50 anni di viaggi all’attivo in ogni angolo del globo di raccontarci trucchi, segreti e tecniche per affrontare i molteplici problemi meccanici che possono sorgere durante un viaggio o un’uscita in bicicletta.

Il corso si svolge online. 17 video-lezioni teoriche e pratiche per comprendere i principali problemi meccanici che possono avvenire durante un’uscita, una pedalata o un viaggio in bicicletta e la loro risoluzione “on the road”.
Il corso Meccanica d’Emergenza per Biciclette si rivolge a: Ciclisti e cicloviaggiatori che vogliono essere in grado di risolvere i più comuni problemi meccanici che possono presentarsi durante un’uscita o un viaggio in bici.

Se vuoi imparare a effettuare la manutenzione ordinaria della tua bici, i corsi online adatti sono “Meccanica per mtb” e “Meccanica per bici da corsa e gravel”.