Bike Travellers eventi Upcycle

BIKE TRAVELLERS: tre avventure ciclistiche per esplorare il mondo

Il viaggio è il battito del cuore dell’anima di un ciclista. È la ricerca di nuove strade da percorrere, nuove storie da vivere e nuove culture da scoprire. Riprendendo la pedalata dopo una pausa dovuta alle restrizioni globali, BIKE TRAVELLERS, la rinomata rassegna di Upcycle Milano Bike Café dedicata ai viaggi in bicicletta, torna con tre entusiasmanti avventure che promettono di ispirare le prossime epiche escursioni.

Evento Upcycle Milano

Dalla Patagonia all’Italia, dai Pirenei all’Iran, dalla Ruanda a Cuba, dall’Europa al Canada e oltre, BIKE TRAVELLERS ha toccato tutti i continenti, ma il suo spirito avventuroso non conosce confini.

Lanciata nel 2013 con i racconti mozzafiato di Claude Martaler, il ciclonauta svizzero che ha compiuto il giro del mondo in bicicletta in sette anni, la rassegna ha continuato a trasportare gli appassionati delle due ruote in giro per il mondo attraverso le esperienze e le immagini condivise da coloro che hanno vissuto queste avventure. Che sia un viaggio di cicloturismo o una spedizione epica, l’importante è partire.

L’edizione 2024 di BIKE TRAVELLERS viaggia insieme alla Fiera del Cicloturismo

Gli eventi

20 Febbraio 2024 – Giordania

Banner evento Giordania Upcycle

“Jordan Rise Ride” racconta l’epica pedalata di quattro amici attraverso la splendida terra della Giordania. In dieci giorni, hanno percorso più di 500 chilometri tra montagne e deserti, da Mafraq ad Aqaba. Ma questo viaggio non è stato solo un’avventura ciclistica; è stato anche un’opportunità per conoscere i progetti a sostegno dell’istruzione nelle comunità più vulnerabili del paese, supportati dalla campagna di raccolta fondi “Vicini di Banco” dell’associazione Non Dalla Guerra.

Grazie alla collaborazione tra Non Dalla Guerra, l’associazione La Mente Comune e il Collettivo Orkestrada con Caritas Jordan, questo viaggio è diventato una testimonianza di solidarietà e impegno sociale.

7 Marzo 2024 – Spagna

Bike Travellers eventi Upcycle

Montanas Vacías – Un Viaggio nella Lapponia Spagnolaè il racconto di Giovanni Ganzerli, noto anche come @girovaganzo, in collaborazione con Impronte – Storie a Pedali. Alla ricerca della natura più selvaggia e incontaminata, Giovanni si è avventurato nella Lapponia spagnola, un’area definita da montagne maestose e vasti spazi inesplorati. Attraverso la sua narrazione appassionante, ci porta in un viaggio emozionante e avventuroso, svelando i segreti di una delle zone meno popolate della Spagna e dell’Europa.

26 Marzo 2024 – Marocco

Un gruppo eterogeneo di avventurieri si è immerso nelle zone meno turistiche del Marocco, partendo da Marrakech e dirigendosi verso l’Atlante e le meraviglie del deserto. Attraverso villaggi remoti e comunità isolate, hanno percorso le piste più affascinanti, vivendo un’esperienza unica e indimenticabile.

L’edizione 2024 di BIKE TRAVELLERS promette di ispirare gli amanti dell’avventura e di portare l’entusiasmo per il cicloturismo a nuovi livelli.

Informazioni e contatti

Inizio eventi ore 19:30
Upcycle Bike Café, via Ampère 59 Milano
Ingresso gratuito con registrazione su upcyclecafe.com

fiera del cicloturismo bologna

Torna la Fiera del Cicloturismo, a 5 mesi dal via gli spazi espositivi sono quasi esauriti

Quest’estate vi abbiamo annunciato la nuova edizione della Fiera del Cicloturismo. Ora vi raccontiamo qualche novità.

Come anticipato, la manifestazione si terrà venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 aprile 2024, a Bologna, nello spazio DumBO che l’ha ospitata lo scorso anno. Organizzata da Bikenomist e con Bikeitalia come media partner, la Fiera del Cicloturismo è diventata un punto di riferimento per il settore del turismo in bicicletta.

È il luogo per trovare ispirazione, dove i viaggiatori potranno scoprire e riscoprire destinazioni e itinerari per le prossime vacanze. Ma è anche lo spazio dove gli operatori e le istituzioni possono creare nuovi business, fare formazione e allacciare nuove relazioni.

fiera del cicloturismo bologna
adsf

Le novità della Fiera del Cicloturismo 2024

Ad aprile i workshop pratici avranno più spazio, visto il successo riscontrato nella scorsa edizione. Sarà arricchito anche il programma dei Bikeitalia Talks, che vedranno sempre più esperienze narrate sul palco.

L’area espositiva sarà più ampia, sia indoor che outdoor. E non potrebbe essere diversamente, visto che a cinque mesi dall’evento gli spazi espositivi sono già stati quasi tutti prenotati.

Workshop-ciclomeccanica

Per rispondere all’esigenza di creare reti e relazioni tra i cicloturisti, sarà allestita una “bacheca” per trovare compagni di viaggio. E non mancheranno le pedalate per scoprire Bologna e dintorni.

Gli espositori

Oltre alle destinazioni, come Spagna, Turchia, Slovenia, Repubblica Ceca, Croazia, Belgio, Regione Sicilia, Veneto, Basilicata, Toscana e Friuli Venezia Giulia, la Fiera del Cicloturismo ospiterà aziende del settore bici e servizi come Shimano, Canyon, Decathlon, Gazelle, Bergamont, BRN, Repower.

Il Forum del Cicloturismo

La giornata di venerdì 5 aprile, sarà dedicata agli operatori del settore. Si tratta infatti di una giornata B2B: torna infatti il Forum del Cicloturismo, con il suo punto di vista internazionale e un chiaro motivo conduttore: lo sviluppo di nuovi modelli di business in ambito cicloturistico.

Ecco perché sarà intensa l’attività di formazione dedicata a hotel, guide, noleggiatori, tour operator, organizzatori di eventi che vogliono iniziare a muoversi nel settore del cicloturismo.

Verranno inoltre organizzati laboratori per raccontare le buone pratiche italiane e internazionali. Non mancheranno attività di networking e workshop 1:1 per incontrare i buyer del settore.

Abbracciare il percorso del turismo attivo e sostenibile è un impegno per salvaguardare la bellezza del nostro pianeta e le sue sfumature culturali. Attraverso ogni pedalata, ogni passo e ogni scelta ecologica, apriamo la strada a un futuro in cui l’esplorazione si armonizza con la conservazione delle unicità. Quando ci muoviamo con leggerezza, lasciamo dietro di noi un’impronta gentile, preservando le meraviglie del nostro mondo per le generazioni future garantendo sostenibilità economica ai territori.” dichiara Pinar Pinzuti, direttrice della Fiera del Cicloturismo e membro del consiglio di EuroVelo.

Infine, ISNART presenterà il IV Rapporto sullo stato del Cicloturismo.

Le giornate del pubblico

I visitatori sono attesi sabato 6 e domenica 7 aprile. L’ingresso è gratuito, previa registrazione.

parcheggio bici

Invitiamo tutti a venire in bicicletta, perché anche per la prossima edizione ci sarà un grande parcheggio sorvegliato dove potranno essere legate 500 bici.

I bambini potranno sperimentare attività ludiche in totale sicurezza nell’Area Kids, lo spazio dedicato al movimento e alla consapevolezza.

Info pratiche

Tutti gli aggiornamenti su orari, espositori, novità saranno pubblicate su questo sito. Per non perdere gli aggiornamenti potete iscrivervi alla newsletter.

Per esporre alla Fiera del Cicloturismo potete scrivere a [email protected] o compilare il form.

Esplorare l’Italia in bicicletta: eventi cicloturistici per il ponte del 2 giugno

L’estate è alle porte, cosa c’è di meglio che trascorrere il lungo weekend del 2 giugno lasciandosi trasportare dall’aria fresca e vivace che ci accompagna in bicicletta? Niente imprese solitarie, per il ponte, ma momenti di convivialità che uniscono alla passione per la bici la possibilità di scoprire di più sui territori che li ospitano.

Se non avete ancora organizzato l’uscita della prossima settimana e volete rendere indimenticabile l’esperienza, date un’occhiata ai quattro eventi e un itinerario che abbiamo selezionato per voi. Dall’incantevole Abruzzo al suggestivo Piemonte, passando per la superba Venezia, il maestoso Pollino e la vibrante Napoli, questi eventi promettono avventure su due ruote, paesaggi mozzafiato e, naturalmente, la possibilità di gustare deliziosi vini e piatti tipici. Preparatevi a pedalare e a godervi un weekend memorabile!

Art Bike & Run + Wine in Abruzzo

L’Art Bike & Run + Wine è l’evento che, sulla Costa dei Trabocchi, combina l’amore per la bicicletta, l’arte e il buon vino. Si tratta di tre giorni di manifestazioni e attività per tutta la famigliadal 2 al 4 di giugno 2023. Percorsi in bici, una ciclopedalata enogastronomica, ma anche street art, incontri per raccontare il territorio, condivisione e socialità, degustazioni delle tipicità enogastronomiche abruzzesi. Il tutto intorno all’ABR Village, presso l’ex Stazione ferroviaria di Fossacesia Marina, il punto d’incontro dei partecipanti. Qui non solo si terranno le presentazioni, ma ci sarà lo spazio dedicato ai bambini e l’area food&wine. Per tutte le informazioni:  Art Bike & Run + Wine

Trabocchi in Abruzzo
Trabocchi in Abruzzo

Pollino Bike Festival

Dall’1 al 4 giugno 2023, in Calabria si tiene il Pollino Bike Festival organizzato da Catasta, lo spazio di esperienze dedicato del Parco Nazionale del Pollino. Vi attendono quattro giorni di iniziative che valorizzano il cicloturismo e promuovono la scoperta del Parco attraverso la bicicletta come forma di viaggio lento. Questo festival è un’opportunità per entrare in contatto con le comunità locali e immergersi nella natura dell’area protetta, che è inserita nella rete Unesco per le sue faggete vetuste e i geositi di grande interesse. Il Pollino Bike Festival è anche un contesto privilegiato per gli amanti dello sport outdoor. Uno dei momenti salienti dell’evento è la Marathon degli Aragonesi, domenica 4 giugno, una gara dedicata alle ruote grasse che fa parte del calendario ufficiale del Trofeo dei Parchi naturali e organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari. Il centro turistico di Campotenese, bike point della Ciclovia dei Parchi della Calabria, diventa così un punto di riferimento per il cicloturismo. Durante il festival, ci saranno incontri, attività, momenti di condivisione, escursioni, gare per adulti e bambini, musica e promozione delle identità alimentari locali. Per il programma: Pollino Bike Festival

Marathon-degli-Aragonesi-Pollino-Bike-Festival
Marathon degli Aragonesi, Pollino Bike Festival

Alpi Bike Experience in Piemonte

Il 3 e 4 giugno 2023, presso il maestoso complesso del Forte di Fenestrelle, sulle Alpi Cozie, i visitatori avranno l’opportunità di immergersi in un’atmosfera unica. Alpi Bike Experience è infatti l’evento gratuito (previa registrazione) per gli amanti del ciclismo in alta quota. L’area espositiva ospiterà presentazioni e progetti per valorizzare il territorio alpino piemontese, offrendo un’occasione per scoprire le meraviglie di questa regione montuosa. Escursioni organizzate e workshop arricchiranno ulteriormente il programma dell’evento, permettendo ai partecipanti di esplorare la bellezza naturale circostante. In collaborazione con UpSlowTour, sono stati creati infatti 4 itinerari per scoprire le meraviglie della Valle Chisone. Da iconiche strade come la strada dell’Assietta a pittoreschi borghi e fortificazioni che punteggiano la rigogliosa natura circostante il Forte di Fenestrelle, ogni tour sarà guidato da esperti locali che condurranno il gruppo in un’indimenticabile avventura cicloturistica. Per partecipare è sufficiente registrarsi gratuitamente ad Alpi Bike Experience

Pinerolese: Forte di Fenestrelle, di Riccardo Bussano
Pinerolese: Forte di Fenestrelle, di Riccardo Bussano

Fatti leggero a Napoli

Il Napoli Bike Festival 2023 promette di regalare un weekend davvero ricco. L’evento si svolge l’1 e il 2 giugno presso il suggestivo Palazzo Fuga (ex Real Albergo dei Poveri). Quest’anno, l’evento abbraccia il tema “Fatti leggero”, un omaggio alla celebre battuta di Massimo Troisi in “Ricomincio da Tre”. Giovedì 1 giugno alle 19 inizia il Bike Party e Palazzo Fuga si trasforma in un luogo di festa e intrattenimento, con musica, performance, spettacoli, DJ set, proiezioni video e mostre. A mezzanotte, la musica si ferma per dare il via a un tour in bicicletta sotto le stelle, un’esperienza di pura energia per tutti gli amanti delle due ruote, con aree dedicate al cibo, alle bevande e al parcheggio delle biciclette. Il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, si celebra in sella alla bicicletta. L’hashtag ufficiale dell’evento, #pedaloper, sarà utilizzato anche per festeggiare il terzo scudetto del Napoli e sottolineare il tema della Città30. L’invito è a indossare, come dress code, l’azzurro Napoli. Il Napoli Bike Festival ospita anche un’area espositiva gratuita, ha uno spazio dedicato ai talk e alle storie che legano cibo, bici e territori oltre all’area dedicata ai bambini. Per scoprire tutto il programma: Napoli Bike Festival

Napoli-Bike-Festival-Fatti-leggero

La Laguna di Venezia in bicicletta

Non è possibile pedalare nella bellissima Venezia, ma possiamo girarci intorno, percorrendo un itinerario ad anello intorno alla Laguna alla portata di tutti. Il paesaggio è fatto da canali, aree di pesca, campi coltivati ed è in un certo senso selvaggio. Tra il mare e la Laguna di Venezia si estendono 90 km che a nord permettono di ammirare tutto l’arco alpino e, verso il mare, una splendida Venezia. Se avete a disposizione tutta la giornata, partite da Mestre, attraversate il Parco San Giuliano, poi seguite i sentieri fino a Jesolo. Da faro di Cavallino – Treporti si raggiunge poi la località di Punta Sabbioni dove si prende il traghetto per Venezia. Qui si pedala lungo il ponte della Libertà per arrivare a Mestre. Per i dettagli dell’itinerario: la Laguna di Venezia in bici.

Buon weekend in bicicletta!

Fiera-del-cicloturismo-concerto-

Scopri tutti gli eventi e gli appuntamenti in Fiera

Questa seconda edizione della Fiera del Cicloturismo si presenta ricca di appuntamenti e momenti di divertimento. Oltre all’area expo, infatti, sono previsti momenti di intrattenimento, attività per i bambini, workshop e racconti di viaggio.

Sabato sera, grazie alla Regione Siciliana, all’interno di DumBO si terrà il concerto di Roy Paci. Il concerto è a numero chiuso e avranno accesso coloro che avranno visitato la fiera durante la giornata. Qui maggiori informazioni sul programma e le indicazioni per partecipare.

Durante entrambi i giorni, l’altro main sponsor, Gran Canaria, inviterà i visitatori a salire sul palco situato nel Binario Centrale, per percorrere i paesaggi di Gran Canaria in sella a una bicicletta, sfidando gli altri visitatori e rispondendo alle domande di Mariangela Martino, attrice, musicista e presentatrice dalla verve inarrestabile. In palio per chi salirà sul palco a pedalare, un viaggio di una settimana per due persone a Gran Canaria. 

A chi non è mai capitato un problema meccanico durante un’uscita in bici? 

Prevenire è meglio che curare, per questa ragione lo staff Bikeitalia organizza  workshop gratuiti sulla manutenzione base e d’emergenza della bicicletta, dal preparare la bici per un viaggio, dove si potranno vedere tutte le operazioni di manutenzione preventiva per il viaggio ed avere dunque una bici in condizioni perfette, all’affrontare gli imprevisti in viaggio, perché, per quanto possiamo impegnarci, lo spauracchio di un problema meccanico è sempre in agguato. Qui per informazioni sul programma dei workshop.

Attività per i più piccoli

Quest’anno abbiamo realizzato un’Area Kids, uno spazio dedicato ai bimbi, dove possano sperimentare attività fisiche e ludiche in totale sicurezza. Non è solo intrattenimento, infatti desideriamo rendere consapevoli i bambini dell’importanza di uno stile di vita fisicamente attivo. Inoltre desideriamo insegnare loro a pedalare autonomamente e in sicurezza, anche in strada. Ci saranno laboratori di gioco, gestiti da istruttori qualificati, durante i quali i bambini potranno divertirsi e pedalare in compagnia, anche senza la presenza dei genitori. L’Area Kids è a cura di Eden Asd e di Fiab Bologna, con il sostegno di Regione Siciliana.

Area kids
Area kids

I TALKS

E per tutti coloro interessati a saperne di più sul mondo del cicloturismo, dalle best practice sulla mobilità sostenibile, alle esperienze di viaggio, ci sono i nostri Bikeitalia Talks: presentazioni, storie di viaggio e di terre da scoprire, con mille spunti per immaginare e prepararsi alla prima o prossima esperienza di un viaggio in bicicletta. Tra gli ospiti, Omar Di Felice e il talk sulla sua gestione dei limiti, la detentrice di Guinness World Record Paola Gianotti, Dino Lanzaretti, i suoi viaggi estremi dalla Siberia al Sud America e l’invito a viaggiare al femminile con la proiezione di “Women Don’t Cycle” il docufilm di Manon Brulard che parla delle donne incontrate durante il suo viaggio in bici verso il Giappone. Saranno tanti gli appuntamenti, per parlare di destinazioni, di viaggi con i bambini o viaggi da sole e di consigli per organizzare il prossimo viaggio. Qui il link al programma!

vigneti_e_torre_del_cerrano_gianni_alcini

Itinerari ed eventi di bici in Abruzzo

Aree protette, eccellenze enogastronomiche, siti archeologici e luoghi dello spirito sono gli ingredienti di un viaggio in bicicletta originale e suggestivo tra le meraviglie d’Abruzzo.

In sella alle due ruote è possibile attraversare un paesaggio naturale straordinario così come perlustrare città d’arte e borghi medievali. Il litorale regala oltre 130 chilometri di arenili di sabbia finissima e dorata, secolari pinete e storiche torri di avvistamento a nord; scogliere e calette ghiaiose dove è possibile ammirare i celebri trabocchi narrati anche da Gabriele d’Annunzio a sud.

La presenza di tre parchi nazionali, un parco regionale ed oltre trenta riserve naturali fanno dell’Abruzzo la maggiore area naturalistica d’Europa, autentico cuore verde del Mediterraneo. E per scoprire questi territori incontaminati, con sentieri incuneati fra gole, torrenti, castelli, eremi, vette appenniniche, altopiani e boschi vetusti patrimonio UNESCO cosa c’è di meglio della bicicletta? I percorsi, di diversa difficoltà e lunghezza, ben si adattano sia a coloro che amano pedalare tra pianure e colline, sia al cicloamatore più esperto sempre alla ricerca di nuovi tracciati e sfide impegnative.

Pineta, credits Gianni Alcini
Pineto, credits Gianni Alcini

Gli itinerari cicloturistici

Sono diversi gli itinerari in grado di condurre i bikers attraverso una fitta rete di strade alla scoperta dei policromi panorami geo-morfologici e culturali della regione. Uno dei principali, adatto a tutti, è quello che si sviluppa interamente lungo la fascia costiera – in via di completamento in alcuni tratti – nell’ambito del progetto Bike to Coast, parte integrante della Ciclovia Adriatica nazionale, caratterizzato da incantevoli pinete e attraversamenti suggestivi come il Ponte del Mare a Pescara. Oltrepassata la località di Francavilla al Mare, offre scorci indimenticabili su spiagge rocciose e solitarie, approdi ideali per una sosta rigenerante. Siamo sulla Via Verde della Costa dei Trabocchi ricavata lungo l’ex tracciato ferroviario dismesso ed interamente affacciata sul mare. 

Costa dei Trabocchi, credits Massimiliano Crea
Costa dei Trabocchi, credits Massimiliano Crea

Le difficoltà aumentano gradualmente man mano che si lasciano i dolci rilievi della fascia pedemontana e si raggiungono le asprezze delle prime vere salite, come quella della Maielletta in provincia di Chieti, già percorse dai campioni del ciclismo. Oppure quelle dell’altopiano carsico di Campo Imperatore all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, teatro nel prossimo mese di maggio dell’arrivo spettacolare della settima tappa del Giro d’Italia 2023, corsa in rosa che quest’anno partirà proprio dall’Abruzzo con la cronometro individuale da Fossacesia a Ortona prevista sulla già citata Via Verde della Costa dei Trabocchi e con la seconda tappa in programma da Teramo a San Salvo.

Gli eventi ciclistici

Con centinaia di partecipanti provenienti da tutto il mondo, la Bike Marathon Gran Sasso d’Italia (11 giugno 2023) rappresenta una delle più importanti manifestazioni ciclistiche di Granfondo a livello agonistico. I partecipanti si dividono affrontando tre diverse prove: la extreme su un tracciato di 135 km, un medio percorso di 110 km e uno breve non agonistico di 90 km.

Roseto degli Abruzzi, Riserva del Borsacchio, credits Gianni Alcini
Roseto degli Abruzzi, Riserva del Borsacchio, credits Gianni Alcini

XTERRA (Scanno, 22-23 luglio 2023) prevede una serie di gare di triathlon incrociato, una prova estrema che unisce nuoto, mountain bike e trail running. La gara inizia con 1500 metri di nuoto a cui seguono un percorso di MTB di 2 giri – il primo di 11 km con 400 metri di dislivello e il secondo di 19 km con 900 metri di dislivello – per finire con 10 km di trail run. La natura incontaminata e l’unicità urbanistica del borgo di Scanno fanno della manifestazione una delle più gettonate e apprezzate del circuito mondiale Xterra. Scanno ospita anche la Marathon degli Stazzi (4 giugno 2023), evento che si svolge dal 2003 e richiama ogni anno numerosi bikers, divenendo nel tempo uno degli appuntamenti più importanti del circuito MTB. I due percorsi – il Marathon di 64 km e 2080 metri di dislivello, il Classic più corto di 42 km con 1250 metri di dislivello – si snodano attraverso i vari stazzi, ovvero i rifugi dei pastori, dislocati sul territorio tra la frazione di Frattura, il valico di Monte Genzana, Passo Godi e il lago di Scanno.

Il circuito MTB Sulle orme dei Sanniti si sviluppa in varie località tra Abruzzo e Molise. Giunto all’ottava edizione, comprende tutte le discipline del fuoristrada, dal cross country alle Granfondo-marathon, attraverso i luoghi interessati dalla presenza della storica popolazione italica. Un viaggio in mountain bike tra cibo, arte e natura che, dopo la tappa di Scerni, proseguirà il 14 maggio con la Sirente Bike Marathon ad Aielli; la granfondo del Matese il 28 maggio a Bojano; la Gran Sasso Marathon a Castel del Monte il 2 luglio; la Granfondo Atene del Sannio ad Agnone il 9 luglio; per chiudere il 23 a Carovilli con l’omonima gara cross country.

Tra le novità in programma, dal 2 al 4 giugno 2023 nello scenario della Costa dei Trabocchi si svolgerà Art Bike & Run + Wine, un weekend per sportivi, famiglie e turisti tra esibizioni artistiche, giochi di gruppo, corsa podistica non competitiva, cronometro in bicicletta, ciclopedalata enogastronomica ed uno spazio eventi per degustazioni, workshop e attività per bambini. Infine, il 24 settembre 2023 Castel del Monte ospiterà Nova Eroica Gran Sasso, il nuovo e inedito evento all road nel cuore dell’Appennino italiano, con percorsi che si snodano tra valli e altopiani sugli antichi tratturi, le strade bianche usate fin dall’antichità per la Transumanza delle greggi, pratica riconosciuta nel 2019 dall’UNESCO patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Un’occasione unica per scoprire un territorio ricco di natura e storia in puro stile Eroica.

Per trovare l’ispirazione: Abruzzo Bike Friendly

Foto di apertura: vigneti e torre del Cerrano, credits Gianni Alcini

Emilia Romagna

Emilia-Romagna: gli eventi bike e i territori da scoprire

Un 2023 “in sella” quello che l’Emilia-Romagna riserva a tutti gli appassionati di bici, dagli sportivi ai cicloturisti. Il calendario è ricco di eventi: il ritorno del Giro d’Italia con tappe nel cesenate e nell’appennino reggiano, tante Granfondo, le gare MTB e l’Italian Bike Festival al Misano World Circuit di Misano Adriatico. Tutto questo in attesa della partenza del Tour de France 2024

Il Giro Italia 2023, le Granfondo e i consigli per i cicloturisti

La 106ma edizione del Giro vedrà due tappe in Emilia-Romagna: la cronometro individuale Savignano sul Rubicone-Cesena (il 14 maggio) e la Scandiano-Viareggio (il 16 maggio). Quasi 224 chilometri, di cui 33,6 in Romagna  e 190 in Emilia, tra pianura e Appennino, nelle province di Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia e Modena, con un passaggio anche da Cesenatico, la città di Marco Pantani.

Il consiglio cicloturistico: la Via Romagna

Durante le tappe del Giro i cicloturisti possono approfittare dell’occasione per percorrere la Via Romagna tra arte, natura e borghi storici, il primo percorso regionale permanente in Italia dedicato alla bicicletta su strade asfaltate secondarie a basso traffico e su tratti “bianchi”. “Via Romagna” comprende 463 km tracciati e protetti tra mare e collina che attraversano la Romagna. Un anello da percorrere a tappe che collega le province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini attraversando circa 30 comuni e toccando 20 rocche e borghi storici e oltre 100 strutture bike friendly, B&B e agriturismi. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna

La stagione delle Granfondo invece si apre il 19 marzo con la Granfondo del Po di Ferrara, inserita come tappa dei circuiti Unesco Cycling Tour e Romagna Challenge, con l’affascinante partenza dal Castello Estense; due le distanze: 134 km 81 km

Il consiglio cicloturistico: il Delta del Po

E nell’area, chi cerca andature più lente, può scoprire la Ciclabile del Parco del Delta del Po al confine tra le province di Ravenna e Ferrara. Siamo nel cuore del Parco del Delta del Po, in quell’oasi di biodiversità e bellezza che costituiscono le Valli Meridionali di Comacchio, ogni anno punto di ritrovo per stormi di fenicotteri e uccelli che dall’Africa si muovono verso il Nord Europa. Il percorso si sviluppa sull’argine che divide la Valle Furlana dalla Valle Lido di Magnavacca, ed è percorribile interamente a piedi e  in bicicletta. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna in bici

Il 26 marzo parte la Granfondo Riccione con un percorso di 100 km e un saliscendi di 1.500 mt di dislivello sulle colline della Valconca. Domenica 2 aprile si corre a Cervia (Ra) con la Granfondo Via del Sale, giunta alla sua 26esima edizione. Si attendono 5.000 ciclisti amatori che si sfideranno su due percorsi: il lungo di 174 Km con le salite di Montefinocchio e Montepetra e il corto di 118 Km che avrà il suo gran premio della montagna sulla salita di Montevecchio-Cima Pantani. 

Il 21 maggio si tiene la 52ma edizione della Nove Colli. La granfondo di Cesenatico (FC) organizzata tradizionalmente dal Team Fausto Coppi, ospita partecipanti provenienti da oltre 50 nazioni. Due, come sempre, i percorsi: uno lungo di 205 Km per i più allenati e uno più corto di 130 Km. Il 28 maggio parte la Ride Riccione con il percorso di 141 Km che passa sul Cippo di Pantani a Carpegna

Domenica 4 giugno ad Albinea, inoltre, c’è una gara valida come tappa di qualificazione del circuito UCI Granfondo Series. Si tratta della Granfondo Matildica  con i suoi tre percorsi e un impegnativo lungo di 126 km e 2.700 mt di dislivello. Infine domenica 17 settembre si chiude la stagione con la seconda edizione de La Gialla Cycling di Misano Adriatico con il suo percorso unico di 100 km e 1.500 mt di dislivello. La gara fa parte degli appuntamenti dell’Italian Bike Festival, il festival dedicato ai top brand internazionali del mondo ciclistico e ospitata all’interno del Misano World Circuit nel week-end dal 15 al 17 settembre 2023: migliaia di visitatori, cinquecento espositori su 50.000 metri quadrati di area expo e tre giorni di divertimento.

Il consiglio cicloturistico: i dintorni di Bologna

Per scoprire i territori, se non avete intenzione di buttarvi nella competizione, ci sono moltissime opportunità, come ad esempio percorrere la Ciclovia del Sole, 50 km di pianura, 50 km di purissimo “distillato” di Emilia. È un percorso ciclabile facile e leggero su un percorso protetto, da Mirandola (Mo) a Sala Bolognese. Un tratto di 50 km della ciclovia del sole realizzato sull’ex ferrovia Bologna-Verona, tra piccole vecchie stazioni abbandonate. Attraversare i possenti ponti in metallo dell’ex ferrovia in sella alla bicicletta è un’esperienza che raramente si incontra. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna cicloturismo

Le gare offroad e l’Ironman 

Sono numerose anche le competizioni di Mountain Bike, tra cui il “Rally di Romagna” MTB (http://rallydiromagna.com/it/) dal 1 al 4 giugno a Riolo Terme e l’Appenninica MTB Stage Race 2023, dal 4 al 9 settembre, in provincia di Reggio-Emilia. Per i più esperti c’è infine l’IRONMAN Italy che torna a Cervia nel week-end del 16-17 settembre

Tour de France 2024

Ci si prepara per il 2024, quando la gara in giallo partirà proprio in Emilia-Romagna, la regione che avrà l’onore di ospitare il primo arrivo a Rimini, una tappa intera – la Cesenatico-Bologna – per rendere omaggio a Marco Pantani, e la partenza della terza tappa da Piacenza. 

È infatti la Grand Départ Florence Émilie-Romagne 2024: per la prima volta in oltre un secolo di storia il Tour de France prenderà il via dall’Italia. Uno straordinario evento, non solo sportivo, che vedrà protagoniste – dal 29 giugno al 1° luglio 2024 – Firenze,  l’Emilia-Romagna e il Piemonte, attraverso territori in cui il ciclismo vanta grandissime tradizioni e radici popolari, e che hanno dato a questo sport, e al Tour stesso, campioni come Gino Bartali, Marco Pantani, Fausto Coppi

I chilometri corsi in Italia saranno oltre 600 suddivisi in tre tappe: Firenze-Rimini; Cesenatico-Bologna; Piacenza-Torino. À bientôt !