Emilia-Romagna: gli eventi bike e i territori da scoprire

Un 2023 “in sella” quello che l’Emilia-Romagna riserva a tutti gli appassionati di bici, dagli sportivi ai cicloturisti. Il calendario è ricco di eventi: il ritorno del Giro d’Italia con tappe nel cesenate e nell’appennino reggiano, tante Granfondo, le gare MTB e l’Italian Bike Festival al Misano World Circuit di Misano Adriatico. Tutto questo in attesa della partenza del Tour de France 2024

Il Giro Italia 2023, le Granfondo e i consigli per i cicloturisti

La 106ma edizione del Giro vedrà due tappe in Emilia-Romagna: la cronometro individuale Savignano sul Rubicone-Cesena (il 14 maggio) e la Scandiano-Viareggio (il 16 maggio). Quasi 224 chilometri, di cui 33,6 in Romagna  e 190 in Emilia, tra pianura e Appennino, nelle province di Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia e Modena, con un passaggio anche da Cesenatico, la città di Marco Pantani.

Il consiglio cicloturistico: la Via Romagna

Durante le tappe del Giro i cicloturisti possono approfittare dell’occasione per percorrere la Via Romagna tra arte, natura e borghi storici, il primo percorso regionale permanente in Italia dedicato alla bicicletta su strade asfaltate secondarie a basso traffico e su tratti “bianchi”. “Via Romagna” comprende 463 km tracciati e protetti tra mare e collina che attraversano la Romagna. Un anello da percorrere a tappe che collega le province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini attraversando circa 30 comuni e toccando 20 rocche e borghi storici e oltre 100 strutture bike friendly, B&B e agriturismi. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna

La stagione delle Granfondo invece si apre il 19 marzo con la Granfondo del Po di Ferrara, inserita come tappa dei circuiti Unesco Cycling Tour e Romagna Challenge, con l’affascinante partenza dal Castello Estense; due le distanze: 134 km 81 km

Il consiglio cicloturistico: il Delta del Po

E nell’area, chi cerca andature più lente, può scoprire la Ciclabile del Parco del Delta del Po al confine tra le province di Ravenna e Ferrara. Siamo nel cuore del Parco del Delta del Po, in quell’oasi di biodiversità e bellezza che costituiscono le Valli Meridionali di Comacchio, ogni anno punto di ritrovo per stormi di fenicotteri e uccelli che dall’Africa si muovono verso il Nord Europa. Il percorso si sviluppa sull’argine che divide la Valle Furlana dalla Valle Lido di Magnavacca, ed è percorribile interamente a piedi e  in bicicletta. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna in bici

Il 26 marzo parte la Granfondo Riccione con un percorso di 100 km e un saliscendi di 1.500 mt di dislivello sulle colline della Valconca. Domenica 2 aprile si corre a Cervia (Ra) con la Granfondo Via del Sale, giunta alla sua 26esima edizione. Si attendono 5.000 ciclisti amatori che si sfideranno su due percorsi: il lungo di 174 Km con le salite di Montefinocchio e Montepetra e il corto di 118 Km che avrà il suo gran premio della montagna sulla salita di Montevecchio-Cima Pantani. 

Il 21 maggio si tiene la 52ma edizione della Nove Colli. La granfondo di Cesenatico (FC) organizzata tradizionalmente dal Team Fausto Coppi, ospita partecipanti provenienti da oltre 50 nazioni. Due, come sempre, i percorsi: uno lungo di 205 Km per i più allenati e uno più corto di 130 Km. Il 28 maggio parte la Ride Riccione con il percorso di 141 Km che passa sul Cippo di Pantani a Carpegna

Domenica 4 giugno ad Albinea, inoltre, c’è una gara valida come tappa di qualificazione del circuito UCI Granfondo Series. Si tratta della Granfondo Matildica  con i suoi tre percorsi e un impegnativo lungo di 126 km e 2.700 mt di dislivello. Infine domenica 17 settembre si chiude la stagione con la seconda edizione de La Gialla Cycling di Misano Adriatico con il suo percorso unico di 100 km e 1.500 mt di dislivello. La gara fa parte degli appuntamenti dell’Italian Bike Festival, il festival dedicato ai top brand internazionali del mondo ciclistico e ospitata all’interno del Misano World Circuit nel week-end dal 15 al 17 settembre 2023: migliaia di visitatori, cinquecento espositori su 50.000 metri quadrati di area expo e tre giorni di divertimento.

Il consiglio cicloturistico: i dintorni di Bologna

Per scoprire i territori, se non avete intenzione di buttarvi nella competizione, ci sono moltissime opportunità, come ad esempio percorrere la Ciclovia del Sole, 50 km di pianura, 50 km di purissimo “distillato” di Emilia. È un percorso ciclabile facile e leggero su un percorso protetto, da Mirandola (Mo) a Sala Bolognese. Un tratto di 50 km della ciclovia del sole realizzato sull’ex ferrovia Bologna-Verona, tra piccole vecchie stazioni abbandonate. Attraversare i possenti ponti in metallo dell’ex ferrovia in sella alla bicicletta è un’esperienza che raramente si incontra. 

Emilia Romagna
Emilia Romagna cicloturismo

Le gare offroad e l’Ironman 

Sono numerose anche le competizioni di Mountain Bike, tra cui il “Rally di Romagna” MTB (http://rallydiromagna.com/it/) dal 1 al 4 giugno a Riolo Terme e l’Appenninica MTB Stage Race 2023, dal 4 al 9 settembre, in provincia di Reggio-Emilia. Per i più esperti c’è infine l’IRONMAN Italy che torna a Cervia nel week-end del 16-17 settembre

Tour de France 2024

Ci si prepara per il 2024, quando la gara in giallo partirà proprio in Emilia-Romagna, la regione che avrà l’onore di ospitare il primo arrivo a Rimini, una tappa intera – la Cesenatico-Bologna – per rendere omaggio a Marco Pantani, e la partenza della terza tappa da Piacenza. 

È infatti la Grand Départ Florence Émilie-Romagne 2024: per la prima volta in oltre un secolo di storia il Tour de France prenderà il via dall’Italia. Uno straordinario evento, non solo sportivo, che vedrà protagoniste – dal 29 giugno al 1° luglio 2024 – Firenze,  l’Emilia-Romagna e il Piemonte, attraverso territori in cui il ciclismo vanta grandissime tradizioni e radici popolari, e che hanno dato a questo sport, e al Tour stesso, campioni come Gino Bartali, Marco Pantani, Fausto Coppi

I chilometri corsi in Italia saranno oltre 600 suddivisi in tre tappe: Firenze-Rimini; Cesenatico-Bologna; Piacenza-Torino. À bientôt !